Atychifobia: paura del fallimento

Hai mai avuto così tanta paura di fallire in qualcosa che hai deciso di non provarlo affatto? O la paura del fallimento ha significato che, inconsciamente, hai minato i tuoi sforzi per evitare la possibilità di un fallimento più grande?

La paura di fallire può essere immobilizzante: può indurci a non fare nulla e, quindi resistere ad andare avanti. Ma quando permettiamo alla paura di fermare i nostri progressi nella vita, è probabile che perdiamo alcune grandi opportunità lungo la strada.

Per trovare le cause della paura del fallimento, dobbiamo prima capire cosa significa concretamente “fallimento”.

Abbiamo tutti definizioni diverse di fallimento, semplicemente perché tutti abbiamo parametri di riferimento, valori e sistemi di credenze diversi. Un fallimento per una persona potrebbe semplicemente essere una grande esperienza di apprendimento per qualcun altro.

Molti di noi hanno paura di fallire, almeno qualche volta. Ma la paura del fallimento (chiamata anche “atychifobia”) è quando permettiamo a quella paura di impedirci di fare le cose che possono spingerci avanti per raggiungere i nostri obiettivi.

La paura del fallimento può essere collegata a molte cause. Ad esempio, avere genitori critici o che non supportano è una causa per alcune persone. Poiché durante l’infanzia sono stati regolarmente minati o umiliati, portano quei sentimenti negativi nell’età adulta.

Anche vivere un evento traumatico a un certo punto della tua vita può essere una causa. Ad esempio, diciamo che diversi anni fa hai tenuto una presentazione importante di fronte a un gruppo numeroso e l’hai fatto molto male. L’esperienza potrebbe essere stata così terribile che hai avuto paura di fallire in altre cose. E porti quella paura anche adesso, anni dopo.

Come vivi la paura del fallimento? Potresti riscontrare alcuni o tutti questi sintomi se hai paura di fallire:

  • Una riluttanza a provare cose nuove o essere coinvolto in progetti impegnativi.
  • Auto-sabotaggio – per esempio, procrastinazione, ansia eccessiva o il mancato raggiungimento degli obiettivi.
  • Bassa autostima o fiducia in se stessi   – comunemente usando affermazioni negative come “Non sarò mai abbastanza bravo da ottenere quella promozione” o “Non sono abbastanza intelligente per entrare in quella squadra”.
  • Perfezionismo – La volontà di provare solo quelle cose che sai che finirai perfettamente e con successo.

La definizione di fallimento

È quasi impossibile attraversare la vita senza sperimentare un qualche tipo di fallimento. Le persone che lo fanno probabilmente vivono in modo così cauto da non andare da nessuna parte. In parole povere, non stanno affatto vivendo.

Ma la cosa meravigliosa del fallimento è che sta a noi decidere come guardarlo.

Possiamo scegliere di vedere il fallimento come “la fine del mondo” o come una prova di quanto siamo inadeguati. Oppure possiamo considerare il fallimento come l’incredibile esperienza di apprendimento che spesso è. Ogni volta che falliamo in qualcosa, possiamo scegliere di cercare la lezione che dobbiamo imparare. 

Queste lezioni sono molto importanti; sono il modo in cui cresciamo e il modo in cui evitiamo di fare di nuovo lo stesso errore. I fallimenti ci fermano solo se glielo permettiamo.

La maggior parte di noi inciamperà e cadrà nella vita. Le porte ci sbatteranno in faccia e potremmo prendere delle decisioni sbagliate. Ma immagina se Michael Jordan avesse rinunciato al suo sogno di giocare a basket quando è stato escluso da quella squadra. Immagina se Richard Branson avesse ascoltato le persone che gli dicevano che non avrebbe mai fatto nulla di utile senza un diploma di scuola superiore.

Pensa alle opportunità che perderai se lasci che i tuoi fallimenti ti fermino.

Il fallimento può anche insegnarci cose su noi stessi che non avremmo mai imparato altrimenti. Ad esempio, il fallimento può aiutarti a scoprire quanto sei forte. Fallire in qualcosa può aiutarti a scoprire i tuoi amici più veri o aiutarti a trovare una motivazione inaspettata per avere successo.

Spesso intuizioni preziose arrivano solo dopo un fallimento. Accettare e imparare da queste intuizioni è la chiave per avere successo nella vita.

Come non aver paura del fallimento

È importante rendersi conto che in tutto ciò che facciamo c’è sempre una possibilità che falliremo. Affrontare questa possibilità e abbracciarla non è solo coraggioso, ma ci dà anche una vita più piena e gratificante.

Tuttavia, ecco alcuni modi per ridurre la paura di fallire:

  • Analizza tutti i potenziali risultati – Molte persone sperimentano la paura del fallimento perché temono l’ignoto. Elimina quella paura considerando tutti i potenziali risultati della tua decisione. 
  • Impara a pensare in modo più positivo – Il pensiero positivo è un modo incredibilmente potente per costruire la fiducia in se stessi e neutralizzare l’auto-sabotaggio. 
  • Guarda lo scenario peggiore: in alcuni casi, lo scenario peggiore può essere davvero disastroso e può essere perfettamente razionale temere il fallimento. In altri casi, tuttavia, questo caso peggiore potrebbe effettivamente non essere così grave e riconoscerlo può essere d’aiuto.
  • Prepara un piano di emergenza   – Se hai paura di fallire in qualcosa, avere un “Piano B” in atto può aiutarti a sentirti più sicuro di andare avanti.

Come smettere di vivere nella paura

Se hai paura del fallimento, potresti sentirti a disagio nel fissare degli obiettivi . Ma gli obiettivi ci aiutano a definire dove vogliamo andare nella vita. Senza obiettivi, non abbiamo una destinazione sicura.

Molti esperti consigliano la visualizzazione come un potente strumento per la definizione degli obiettivi. Immaginare come sarà la vita dopo aver raggiunto il tuo obiettivo è una grande motivazione per farti andare avanti.

Tuttavia, la visualizzazione potrebbe produrre risultati opposti nelle persone che hanno paura di fallire. La ricerca mostra che le persone che hanno paura di fallire sono state spesso lasciate in un forte stato d’animo negativo dopo che gli è stato chiesto di visualizzare gli obiettivi e il raggiungimento degli obiettivi.

Allora, cosa puoi fare invece?

Inizia impostando alcuni piccoli obiettivi. Questi dovrebbero essere obiettivi leggermente, ma non in modo schiacciante, impegnativi. Pensa a questi obiettivi come a “vittorie anticipate” progettate per aumentare la tua fiducia.

Ad esempio, se hai avuto troppa paura di parlare con il nuovo capo dipartimento (che ha il potere di darti la promozione che desideri), allora fai di questo il tuo primo obiettivo. Pianifica di passare dal suo ufficio durante la prossima settimana per presentarti.

Cerca di rendere i tuoi obiettivi piccoli passi nel percorso verso obiettivi molto più grandi. Non concentrarti sull’immagine finale: ottenere la promozione. Concentrati solo sul passaggio successivo: presentarti al capo dipartimento. Questo è tutto. Fare un piccolo passo alla volta ti aiuterà a costruire la tua fiducia, ti farà andare avanti e ti impedirà di essere sopraffatto dalle visioni del tuo obiettivo finale.

Punti chiave

Molti di noi a volte hanno paura di fallire, ma non dobbiamo lasciare che quella paura ci impedisca di andare avanti.

La paura del fallimento può avere diverse cause: dagli eventi dell’infanzia agli errori che abbiamo commesso nella nostra vita adulta. È importante rendersi conto che abbiamo sempre una scelta: possiamo scegliere di avere paura o possiamo scegliere di non esserlo.

Inizia stabilendo piccoli obiettivi che ti aiuteranno a costruire la tua fiducia. Imparare a esplorare e valutare razionalmente tutti i possibili risultati e sviluppare piani di emergenza; e pratica il pensiero positivo. Andando avanti lentamente ma costantemente, inizierai a superare la tua paura.

Il Pranic Healing ti può aiutare

Non perdere il coraggio. Non avere paura. Formula una buona strategia! “ Master Choa Kok Sui

Annota i tuoi obiettivi e posizionali su una parete dove puoi vederli chiaramente. Crea una bacheca. Mantieni un diario. Trascorri 5 minuti ogni giorno dopo esserti svegliato o prima di andare a letto leggendo l’obiettivo. Usa il potere del tuo subconscio per raggiungere i tuoi obiettivi. Non avere troppi obiettivi, altrimenti la tua mente si disperderà.
Ricorda che la vita è ciclica, quindi a volte ci saranno alti e bassi. Pertanto è importante rimanere mentalmente forti e concentrati. Perdere di vista l’obiettivo finale è disastroso. La maggior parte delle persone si arrende molto vicino al traguardo. È importante passare attraverso e rimanere costante nei tuoi sforzi.

La Meditazione sui Cuori gemelli ha un effetto calmante. Ti permette di vedere le cose chiaramente e iniziare a rimuovere gli ostacoli man mano che la tua consapevolezza cresce. Sii calmo, quindi sii consapevole e medita ogni giorno.

Chiedi informazioni.

Guarigione Pranica – Francesco Garruba

Autore: Francesco Garruba (Drakonero)

Guarigione e canalizzazione per ritrovare benessere attraverso la spiritualità.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.